STATO DI EMERGENZA: Il CdM delibera l’estensione degli effetti della dichiarazione dello stato di emergenza

Comunicato stampa del Consiglio dei Ministri n. 9

20 Gennaio 2017

“Il Consiglio dei ministri si è riunito oggi, venerdì 20 gennaio 2017, alle ore 11.19 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente Paolo Gentiloni. Segretario la Sottosegretaria alla Presidenza Maria Elena Boschi.

*****

STATO DI EMERGENZA, STANZIATI 30 MILIONI PER I PRIMI INTERVENTI URGENTI IN ABRUZZO, LAZIO, MARCHE E UMBRIA

Estensione degli effetti della dichiarazione dello stato di emergenza adottata con la delibera del 25 agosto 2016

In conseguenza degli eventi sismici dello scorso 18 gennaio e degli eccezionali fenomeni meteorologici che nella seconda decade di gennaio hanno colpito i territori di Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria, il Consiglio dei ministri, su proposta del Presidente Paolo Gentiloni, ha deliberato l’estensione degli effetti della dichiarazione dello stato di emergenza adottata con la delibera del 25 agosto 2016 e autorizzato un ulteriore, primo stanziamento, di 30 milioni di euro destinato a far fronte esclusivamente ai primi urgenti interventi di soccorso legati alla fase di emergenza. Lo stanziamento andrà a valere sulle disponibilità del Fondo per le Emergenze Nazionali.

Il Consiglio dei ministri ha inoltre analizzato le gravi conseguenze che gli stessi eventi sismici e meteorologici stanno determinando nel settore agricolo e in quello zootecnico, a sostegno dei quali verranno disposti con la massima urgenza appositi interventi.”

 

L’AGRICOLTURA. Allo stesso tempo il Consiglio dei ministri ha analizzato le gravi conseguenze che gli stessi eventi sismici e meteorologici stanno determinando nel settore agricolo e in quello zootecnico, a sostegno dei quali verranno disposti rapidamente interventi ad hoc.

L’EUROPA. Offerte di aiuto sono arrivate anche da Bruxelles: il presidente della Commissione europea Jean Claude Juncker si è detto pronto a “mobilitare tutti gli strumenti a disposizione per alleviare l’impatto di questo disastro”, mentre il commissario Ue per la gestione delle crisi Christos Stylianides ha assicurato che il Centro d’emergenza europeo fornirà mappe satellitari per le aree colpite dal terremoto e il neo presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani si è impegnato a fare il possibile “affinché la Commissione europea possa accelerare i tempi per erogare il Fondo di solidarietà dell’Ue”.

Emergenza maltempo (Ministero della Difesa) © ANSA

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.